Cassoeula o Bottaggio… alla mia maniera

Arriva il freddo.. e allora… via di piattoni unici da gustare con la polenta!

In effetti, tutti i piatti della tradizione lombarda, risultano pesanti e pieni di grasso, ora i riscaldamenti in casa li abbiamo, quindi non è più necessario, come nei tempi andati, usare tanta sostanza per affrontare l’inverno.

Ecco perchè la preparo alla ” mia ” maniera, il sapore rimane pressoché immutato e io sono ghiotta di verze impregnate di sapore!

Questa pietanza ha origini antiche ed è comune un po’ in tutta Europa, tradizioni contadine che si potevano permettere gli scarti degli animali macellati, e quindi, per dare sapore alla verdura li utilizzano in preparazione a lunghissima cottura.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di costine di maiale
  • 100 gr di cotenne
  • 4 salamini da verza
  • 2 carote
  • 1/2 sedano
  • 1 grossa cipolla
  • 1  verza di circa 1 kg
  • alloro
  • sale
  • pepe
  • olio
  • 1 bicchiere di vino bianco,
  • salsa di pomodoro
  • brodo di carne

Preparazione

Fase A ( verso sera)

  • Mettete in un capace pentola, le verdure per il soffritto con un po’ di olio, e lasciate cuocere per un minuto , aggiungete l’alloro e poi le cotenne, le costine, lasciate stufare per qualche minuto e poi bagnate con il vino bianco.
  • Una volta evaporato aggiungete due o tre cucchiai di salsa di pomodoro e se fosse troppo asciutto qualche cucchiaio di brodo bollente.
  • Aggiustate di sale e lasciate cuocere a fuoco bassissimo per un’ora controllando che non si asciughi troppo.
  • Ora è il momento di aggiungere le salsicce, dopo averle punzecchiate, lasciate cuocere ancora per 45 minuti.
  • Controllare sempre che non si asciughi troppo e a fine cottura spegnere il fuoco, chiudere bene la pentola con un coperchio e portarla fuori, sul balcone.
  • Dimenticarla per tutta la notte!!!

Fase B ( il mattino dopo)

  • Ritirate la pentola e scoperchiatela, con un cucchiaio togliete tutto il grasso che è affiorato e poi levate le salsicce mettendole su un piatto a parte.
  • A questo punto interviene la verza!!! (gnamm!)
  • Rimettete la pentola sul fuoco e mentre si scalda, tagliare a strisce la verza, dopo avere levato la costolatura  centrale, appena la pentola è ben calda buttateci le verze e  attendete che si adagino ammorbidite.
  • Rimettete le salsicce e lasciate cuocere a pentola scoperta per una mezza ora a fuoco moderato, se vedete che si è asciugata troppo completate la successiva mezza ora di cottura a pentola coperta.
  • Aggiustate ovviamente di sale a metà cottura, ma forse non ve ne sarà di bisogno.

Nel frattempo…. avete preparato la polenta VERO?

Se si ecco cosa dovete fare!

In un bel piatto mettete un po’ di polenta e sopra due mestolate di Cassoeula!!!!

Buon appetito!