Peperoni alla pugliese

Una conserva appetitosa, per accompagnare carni, formaggi, o da usare come funghi per un risotto un poco insolito.

Ingredienti per 4 barattoli medi:

  • 10 peperoni di colore giallo e rosso
  • 300 gr. di filetti d’acciuga sott’olio
  • 200 gr. di capperi sotto sale
  • 4 o 5 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 mazzetto di basilico
  • abbondante olio extravergine d’oliva
  • abbondante aceto di vino bianco

Procedimento:

Lavare e pulire bene i peperoni poi tagliarli a listarelle, ovviamente sotto la supervisione del pelosetto di casa. Sciacquate anche i capperi sotto sale e poi adagiateli su un canovaccio ad asciugare.

In una pentola di acciaio con fondo spesso, mettere l’aceto ( almeno due bottiglie) e portarlo a bollore. Inserire quindi parte delle listarelle e lasciare bollire per almeno 10 minuti a pentola coperta. Consiglio questo tipo di pentola perché potrete mantenere il bollore anche abbassando la fiamma, risparmiando un po’ di energia riscaldante.

Una volta cotta la prima parte di listarelle, scolatele con una schiumarola e disponetele dapprima in uno scola pasta di acciaio appoggiato sopra una ciotola, in modo da far colare bene l’aceto. Consiglio di non usare recipienti di plastica in nessuna fase della lavorazione, in quanto è possibile che con il calore rilascino sostanze nei cibi.

Inserite il secondo gruppo di  listarelle nell’aceto riportato a bollore e quindi allineate e listarelle già cotte su dei canovacci in modo che possano iniziare ad asciugarsi.

Una volta asciugate potrete iniziare ad invasare.

Si procede a strati: prima i peperoni, poi capperi, foglie di prezzemolo, foglie di basilico, acciughe e fettine di aglio.  Si riempiono secondo i gusti con più o meno degli ingredienti a seconda di quanto si preferiscano più o meno saporiti. Arrivati a 2 cm dal bordo superiore del vasetto si riempie con olio extravergine di oliva.

Lasciarli riposare per una notte e controllare il livello dell’olio, se si è abbassato, riboccare e poi procedere alla sterilizzazione in una pentola di acciaio riempita di acqua nella quale metteremo i vasetti sovrastandoli con circa 5 cm di acqua e lasciamo bollire per 40 minuti con il coperchio, ( all’inizio l’acqua è fredda, quindi calcolate i 40 minuti da quando inizia a bollire). Dopo spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare dentro la pentola.

Una volta freddi girateli sottosopra per 30 minuti. Poneteli poi in un luogo fresco e buio e purtroppo dovrete aspettare almeno un mese prima di consumarli!